La precocità dell’esperienza sonora e l’importanza che questa assume nelle relazioni primarie e nelle fasi successive dello sviluppo della persona, rendono il mondo sonoro-musicale fondamentale per la crescita e lo sviluppo dell’essere umano. Il suono precede l’utilizzo della parola caratterizzando i vocalizzi e le lallazioni ed è presente nell’universo del bambino sin dal momento della gestazione dove il feto è capace di recepire stimoli e segnali acustico-percettivi, tra cui la voce della madre, il primo riferimento sonoro stabile all’interno del caos nel quale egli si trova immerso.

Il suono diviene così un elemento basilare per lo sviluppo mentale e affettivo del bambino nel corso di tutta la vita, precursore del linguaggio e mezzo per veicolare significati emotivi e sociali.

 

Il laboratorio proposto permette, attraverso l’uso diretto degli strumenti musicali, della propria voce e l’ascolto di musiche di diverso genere, di accompagnare i bambini e i ragazzi ad esplorare se stessi nella meravigliosa ricerca del proprio mondo sonoro-musicale. Il mondo del suono e della musica favorisce così la scoperta di un nuovo canale di comunicazione che offre la possibilità di esprimersi in modo creativo e libero senza dover necessariamente utilizzare le parole. 

Metodologia

La metodologia riprende le principali tecniche della musicoterapia attiva che favorisce in un contesto prevalentemente non verbale e non direttivo, la capacità di ascolto verso il mondo interno e verso gli altri, la scoperta e la gestione del silenzio e l’utilizzo degli strumenti musicali e della voce in modo del tutto libero e creativo, come mediatori per co-costruire improvvisazioni sonoro-musicali individuali e di gruppo.

 

Destinatari

  • Bambini e ragazzi
     

Tempi

Il laboratorio inizierà a febbraio 2018

Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime.
(Victor Hugo)

Sei interessato al laboratorio Espressivo Musicale?

Contattaci ora per maggiori informazioni